Giovedì 19 Luglio 2018 | 17:41

Veglie, abusò di nipotina per oltre sei anni condannato nonno orco

Veglie, abusò di nipotina per oltre sei anni condannato nonno orco
VEGLIE (LECCE) - Le violenze sarebbero iniziate quando la bambina aveva appena otto anni e sarebbero proseguite fino ai 14veglieAbusi sessuali per mano del nonno, per sei lunghi anni, sottaciuti e rimasti nel silenzio. Ora la giustizia ha presentato il conto. E l’anziano, di Veglie, è stato condannato a dieci anni di reclusione con le accuse di violenza sessuale aggravata e atti sessuali con minorenne.I giudici della prima sezione penale (Presidente Gabriele Perna, a latere Francesca Mariano) si sono allineati alla richiesta invocata dal sostituto procuratore Stefania Mininni. E’ stato anche disposto un risarcimento danni in via equitativa nei confronti della ragazzina (ora maggiorenne) di 125mila euro e di 25 mila euro ciascuno per i genitori, assistiti dall’avvocato Elvia Belmonte. La pubblica accusa ha ripercorso il dramma della ragazzina, rimarcando l’assoluta attendibilità di tutti i testimoni ascoltati nel corso dell’istruttoria. In precedenza l’imputato, assistito dall’avvocato Paolo Spalluto, aveva rilasciato spontanee dichiarazioni negando ancora una volta di aver mai palpeggiato la nipote.

I presunti abusi sarebbero iniziati nel 2005 e proseguiti fino al 2011, nel chiuso delle pareti domestiche, fino a tre, quattro volte a settimana. Non è stato facile per la ragazzina vincere la vergogna e denunciare gli abusi. Lo ha fatto a distanza di anni. A scuola. Affidando le proprie confidenze ad un’insegnante.
«Mio nonno mi tocca, da quando avevo 8 anni», raccontò la giovane. La segnalazione sui presunti abusi finì alla psicologa della scuola che ascoltò subito la ragazzina. Venne così inoltrata una relazione ai carabinieri della stazione di Veglie e alla Procura dei Minori. Nel corso delle indagini la minore è stata sentita con la forma protetta dell’incidente probatorio. Dinanzi ad un giudice e ad un pool di specialisti confermò i palpeggiamenti del nonno. Nel corso dell’istruttoria sono stati ascoltati i genitori e la psicologa del Ceav di Lecce che segue ancora la giovane in un lungo e complesso percorso terapeutico.[f.oli.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Xylella, Emiliano a Centinaioserve decreto per abbattimenti

Xylella, ministro in Salento:
valutiamo con Ue abbattimento

 
Sequestrati beni per sei mln a esponenti Scu nel Leccese

Sequestrati beni per sei milioni
a esponenti Scu nel Leccese

 
Palme date alle fiamme scempio a Parco Tafuro

Palme date alle fiamme
scempio a Parco Tafuro

 
Maxi-sequestro di sostanze anabolizzanti e dopanti: 5 arresti

Maxi-sequestro di sostanze anabolizzanti e dopanti: 5 arresti

 
Giampiero Maci presidente del Casarano

Giampiero Maci
presidente del Casarano

 
«Un palazzetto dello sport per 1500 spettatori a Nardò»

«Un palazzetto dello sport
per 1500 spettatori a Nardò»

 
Lecce, dodicenne cade nella grotta della Poesia: salva per miracolo

Lecce, dodicenne belga cade nella grotta della Poesia: salva per miracolo

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS