Cerca

Tutto pronto per l'edizione 46 del Premio Barocco

Tutto pronto per l'edizione 46 del Premio Barocco
GALLIPOLI (LECCE) – "Gran Galà" per la 46/a edizione del "Premio Barocco" in un palcoscenico incastonato nella sala ennagonale del Castello di Gallipoli, lo scrigno civico che custodisce 15 secoli di storia della città. Presenta questa sera l’evento, evento patrocinato dal Comune di Gallipoli e dall’Università del Salento, Michele Cucuzza, per coordinare la sfilata sul red carpet delle personalità della arte, cultura, economia, spettacolo e sport insignite della "Galatea Salentina", scultura aurea appositamente ideata dall’artista Egidio Ambrosetti per il "Premio Barocco".

Nel maniero di Gallipoli è nato nel 1970 il premio ideato dal suo patron, Fernando Cartenì, per ospitarlo sino al 1998. "Ora, dopo 18 anni torna alle origini – dice Cartenì -. Gallipoli può destagionalizzare con un evento di qualità una stagione estiva alle porte pronta a raccontare storie bellissime".
A rapire premiati ed ospiti l’insolita scenografia tridimensionale dei video mapping che scorrono in sequenza all’interno della suggestiva sala del Castello. L'intrattenimento musicale curato da Max Nocco farà un tuffo nel passato con i suoi vinili, miscelando musica italiana con musica cill out; riflettori puntati anche su Anna Maria Raho, vincitrice del Premio Barocco Giovani 2015. Riceveranno la "Galatea Salentina": Giuliana De Sio; Gianni Minà; Bianca Atzei; Fabio Testi; Gianluca Grignani; Marta Zoboli e Gianluca De Angelis; Pier Luigi Celli; Michelangelo Pistoletto; Angelo Galasso.
Ad Antonio Conte (per motivi professionali non ha potuto partecipare all’evento) il Premio Barocco è stato consegnato da Fernando Cartenì lo scorso 2 giugno a Coverciano, dove la Nazionale è in ritiro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400