Cerca

Intimidazione contro candidato ogiva di proiettile in auto

Intimidazione contro candidato ogiva di proiettile in auto
PORTO CESAREO (LECCE) – Un’ogiva di un proiettile di una pistola a tamburo è stata lasciata come messaggio intimidatorio sul sedile dell’automobile di un imprenditore di Porto Cesareo, Stefano My, di 34 anni, candidato consigliere comunale alle prossime elezioni amministrative nel suo paese. L’auto, una Dacia Sandero, era parcheggiata davanti casa del giovane imprenditore a Boncore, a metà strada tra Torre Lapillo e Porto Cesareo.
L’ogiva è stata introdotta attraverso un finestrino semiaperto e posata sul sedile dal lato passeggero.

My, che è candidato nella lista civica "Cambiare rotta" a sostegno di Francesco Schito sindaco, si è accorto della presenza dell’ogiva solo in tarda mattinata e ha denunciato subito l’accaduto ai carabinieri. E’ il secondo atto intimidatorio subito in pochi giorni dall’imprenditore. La notte del 23 maggio scorso, sconosciuti avevano sparato sei colpi con una pistola a tamburo davanti la sua abitazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400