Cerca

«100 anni di Aqp» E Leuca illumina la sua cascata

«100 anni di Aqp» E Leuca illumina la sua cascata
di MAURO CIARDO

LEUCA - L’Acquedotto pugliese festeggia 100 anni e la cascata monumentale si dota di u n’illuminazione artistica. Verrà inaugurato questa sera alle 20 il nuovo impianto che con luci colorate renderà ancora più suggestivo il salto dell’acqua della condotta terminale. I lavori per la costruzione per l’acquedot to in Puglia furono iniziati il 24 aprile 1915, quando a Bari zampillò per la prima volta acqua da una fontana pubblica in piazza Umberto I. Dopo aver attraversato l’intera Puglia “sitibonda”, le opere terminali furono completate dal Fascismo nel 1939 e nel settembre di quell’anno l’opera monumentale di Leuca venne inaugurata alla presenza del gerarca Achille Starace.

La cascata ha un salto di 40 metri prima di gettarsi in mare e attraverso due vie di pietra, affiancate da altrettante scalinate che un tempo recavano le grandi scritte Rex e Dux, circonda una colonna in granito donata dal Duce Benito Mussolini a ricordo dell’impresa. Dopo la seconda guerra mondiale, con la “damnatio memoriae” che ha purtroppo colpito molti monumenti e architetture dell’epoca, le frasi e i nomi che ricordavano il Ventennio furono abrase lasciando solo quelle commemorative. Per fortuna nell’archivio storico di Aqp si conserva una dettagliata documentazione fotografica.

Il progetto della cascata, approvato nel 1931, porta la firma dell’ingegnere Cesare Brunetti, mentre una modifica venne fatta negli anni ’50 con la trasformazione in condotta di distribuzione grazie a un progetto dell’ingegnere Marcello De Notariis. L’inaugurazione dell’illumi - nazione sarà preceduta da un convegno in programma alle 10 nella sala congressi dell’hotel Terminal, sul lungomare Cristoforo Colombo, a cui parteciperanno per i saluti istituzionali il presidente della Regione Nichi Vendola, il sindaco Anna Maria Rosafio, il direttore generale per l’organizzazione del ministero dei beni e attività culturali, Gregorio Angelini, l’amministratore unico di Aqp, Nicola Costantino, il rettore del Politecnico di Bari, Eugenio Di Sciascio, il segretario regionale del Mibac, Eugenia Vantaggiato, l’a mministratore delegato di Enel sole, Giovanni Maria Pisani, l’assessore comunale all’urbanistica, Mino Vallo, il presidente del parco regionale “Otranto-Leuca”, Nicola Panico, la presidente Aiapp, Tiziana Lettere, il presidente dell’ordine provinciale degli architetti, Massimo Crusi, e Ester Annunziata di Inarch Puglia. Le relazioni, moderate dal responsabile delle relazioni esterne di Aqp, Vito Palumbo, saranno quelle di Imma Jansana, Enzo Siviero, Mariavaleria Mininni, Luisella Guerrieri, Giuseppe Carlone, Nicola Martinelli, Giuseppe Gagliuzza, Annamaria Bevivino, Gabriele Rossi e Michele Bux.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400