Cerca

Polizia municipale blocca a Melendugno i sondaggi Tap: chiederemo i danni

Polizia municipale blocca a Melendugno i sondaggi Tap: chiederemo i danni
BARI – La polizia municipale di Melendugno (Lecce) ha ordinato ieri, al termine di un’ispezione in cantiere, la sospensione dei sondaggi geotermici compiuti da Tap, impegnata nella costruzione del gasdotto che collegherà il Mar Caspio alla Puglia. Ne dà notizia Tap che ritiene "illegittima la nuova sospensione dei sondaggi già autorizzati dalla prefettura e dal Tar del Lazio", e annuncia che "chiederà il risarcimento dei danni" (5.000 euro per ogni giorno di fermo) e per i ritardi relativi alla costruzione dell’opera. Tap ha anche informato la Procura di Lecce affinchè "valuti la sussistenza di condotte penalmente rilevanti".

Secondo la società, il punto sul quale è stata effettuata l'ispezione, ed è stata intimata la sospensione dei lavori, non è, contrariamente a quanto afferma la polizia municipale, uno dei quattro per i quali Tap è in attesa di ricevere l'autorizzazione paesaggistica della Regione Puglia. "In ogni caso questa nuova sospensione – ad avviso di Tap – è un atto illegittimo e arbitrario". La società ha quindi diffidato il Comune a revocare immediatamente l’atto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400