Cerca

Xyllela: il dramma arriva anche sul «Ny Times»

Xyllela: il dramma arriva anche sul «Ny Times»
WASHINGTON – Con una corrispondenza da Racale (in provincia di Lecce, ndr) arriva anche sul New York Times la paura per la Xylella che minaccia gli ulivi del Salento, con un impatto paragonabile a quello di "un terremoto", secondo Enzo Manni, direttore di Acli-Racale citato dal quotidiano americano.

Il New York Times sottolinea come il pericolo non si limiti al Salento ma riguarda l’intero settore agricolo europeo e paragona l’emergenza a quella già vissuta in America a causa della cosiddetta 'Piercès deseasè che ha colpito i vigneti in California con costi calcolati anche fino a 104 milioni di dollari all’anno.

In California, ma anche in Brasile, "essenzialmente hanno imparato a vivere con una alta presenza di Xylella", ha spiegato al giornale Rodrigo Almeida, professore associato di scienze ambientali dell’Università di Berkeley, che ha confermato come da test genetici risulta che il ceppo di Xylella presente in Italia mostri analogie precise con quello in Costa Rica, da cui l’ipotesi che l’epidemia possa aver avuto origine negli anni passati da piante importate.

Sulla ipotesi poi di una 'zona cuscinettò per arginarne la diffusione, Almeida afferma che può "valere la pena" applicarla ma che è troppo presto per sapere quanto il batterio abbia viaggiato verso nord e per questo è difficile prevedere con certezza se l’intervento possa funzionare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400