Cerca

Carcere di Lecce agenti aggrediti da due detenuti

LECCE – "Solo di ieri la notizia della tentata evasione sventata in extremis dalla Polizia Penitenziaria presso la casa circondariale di Lecce e oggi nello stesso istituto dapprima, durante la perquisizione, un detenuto armato di forchetta ha aggredito un agente e poi, verso le 9,30, un altro detenuto ha divelto la gamba di un tavolino e ha colpito un ispettore procurandogli gravi lesioni al volto e al cranio"
Carcere di Lecce agenti aggrediti da due detenuti
LECCE – "Solo di ieri la notizia della tentata evasione sventata in extremis dalla Polizia Penitenziaria presso la casa circondariale di Lecce e oggi nello stesso istituto dapprima, durante la perquisizione, un detenuto armato di forchetta ha aggredito un agente e poi, verso le 9,30, un altro detenuto ha divelto la gamba di un tavolino e ha colpito un ispettore procurandogli gravi lesioni al volto e al cranio". Lo denuncia in una nota il segretario generale dell’Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria), Leo Beneduci. "Il carcere di Lecce – aggiunge Beneduci – si sta trasformando in un vero e proprio inferno per la polizia penitenziaria, ma episodi di gravità crescente nei confronti del personale si stanno verificando dappertutto e, come sindacato, non escludiamo che tale situazione sia anche diretta conseguenza della campagna di criminalizzazione nei confronti del Corpo che imperversa sui social e presso alcune associazioni interessate al mondo carcerario".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400