Cerca

Prostitute violentate e rapinate: 4 in cella

LECCE – Gli agenti della squadra Mobile di Lecce hanno arrestato quattro giovani di nazionalità romena accusati di associazione a delinquere finalizzata al sequestro di persona, violenza sessuale, lesioni e rapina per avere picchiato, violentato e rapinato tre prostitute nigeriane, tra i 30 e i 35 anni. Gli episodi contestati dal pm Francesca Miglietta risalgono al 28 gennaio, al 6 e al 9 febbraio scorsi. I quattro romeni arrestati, che hanno tra i 23 e i 31 anni, risiedono tutti a Specchia (Lecce)
Prostitute violentate e rapinate: 4 in cella
LECCE – Gli agenti della squadra Mobile di Lecce hanno arrestato quattro giovani di nazionalità romena accusati di associazione a delinquere finalizzata al sequestro di persona, violenza sessuale, lesioni e rapina per avere picchiato, violentato e rapinato tre prostitute nigeriane, tra i 30 e i 35 anni.

Gli episodi contestati dal pm Francesca Miglietta risalgono al 28 gennaio, al 6 e al 9 febbraio scorsi. I quattro romeni arrestati, che hanno tra i 23 e i 31 anni, risiedono tutti a  Specchia (Lecce). Adescavano le ragazze nei pressi di porta Rudiae fingendosi clienti e dopo averle portate in campagna, prima le violentavano, picchiandole e immobilizzandole con fili elettrici, e poi le derubavano. Le riportavano poi a Lecce intimando loro di non parlare. Le tre donne sono state affidate ad una casa protetta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400