Cerca

Lecce, manifesti offensivi contro politici salentini «Non sanno che fare»

LECCE – Una decina di manifesti contro alcuni politici salentini di centrodestra sono stati affissi su alcuni muri della città, in particolare nel centro storico, nella zona di Porta Rudiae e Porta San Biagio e nei pressi del cinema Massimo. Sui manifesti ci sono le foto dell’ex sindaco di Lecce Adriana Poli Bortone, del consigliere regionale Saverio Congedo e del vice presidente della Provincia di Lecce Simona Manca
Lecce, manifesti offensivi contro politici salentini «Non sanno che fare»
LECCE – Una decina di manifesti contro alcuni politici salentini di centrodestra sono stati affissi su alcuni muri della città, in particolare nel centro storico, nella zona di Porta Rudiae e Porta San Biagio e nei pressi del cinema Massimo. Sui manifesti ci sono le foto dell’ex sindaco di Lecce Adriana Poli Bortone, del consigliere regionale Saverio Congedo e del vice presidente della Provincia di Lecce Simona Manca.

Accanto alle fotografie le frasi "I fascisti a Lecce hanno molte facce... e sono tutte facce da c...", oppure "No al fascismo di ogni risma ed epoca", con accanto la foto del leghista Mario Borghezio camuffato da gerarca nazista e tratta dal raduno nazionale di Casapound dello scorso settembre. Anche la foto in cui è ritratta Poli Bortone risale al raduno dello scorso 7 settembre, dove l’ex esponente di An è ritratta mentre stringe la mano a Borghezio. I manifesti sono stati rimossi da agenti della Digos che ora indagano per risalire ai responsabili.

L'ipotesi è che il gesto possa essere riconducile al recente avviso di conclusione delle indagini preliminari notificato dalla procura di Lecce a 38 presunti appartenenti a gruppi antagonisti, protagonisti dei disordini in occasione del corteo antifascista che si tenne a Lecce mentre in contemporanea si svolgeva il raduno di Casapound nelle campagne di Surbo.

"Sono storie che appartengono al passato, un revival ormai estinto dalla fine degli anni '60. Questi poveretti evidentemente non sanno che fare e rivangano fantasmi del passato". E’ il commento dell’ex sindaco di Lecce, Adriana Poli Bortone, in merito ai manifesti apparsi oggi in città che ritraggono anche l’ex primo cittadino accanto a scritte offensive.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400