Cerca

Donna muore al «Fazzi» nona vittima dell'influenza

LECCE - Una donna di 58 anni è morta la notte scorsa all'ospedale Vito Fazzi di Lecce per complicanze indotte dall'influenza H1N1. E' la nona vittima in Puglia con il Salento tra le province più colpite con 5 morti. La donna soffriva di un tumore al polmone ed altre patologie. «Purtroppo continua a crescere il numero dei decessi di questa emergenza influenzale - dice Giovanni Gorgoni, commissario straordinario Asl Lecce - anche se per fortuna il numero dei casi accertati per il virus H1N1 resta invariato rispetto ai giorni scorsi». I medici continuano a puntare sulla prevenzione ed il vaccino, «si è ancora in tempo per farlo»
Donna muore al «Fazzi» nona vittima dell'influenza
LECCE - Una donna di 58 anni è morta la notte scorsa all'ospedale Vito Fazzi di Lecce per complicanze indotte dall'influenza H1N1. E' la nona vittima in Puglia con il Salento tra le province più colpite. La donna, che non era stata vaccinata, era affetta da precedenti problemi di natura oncologica, e secondo quanto riferisce la Asl, era stata ricoverata in Chirurgia generale il primo febbraio scorso e spostata in Rianimazione il giorno dopo.

Il quadro clinico si è mostrato da subito molto grave in quanto anni prima alla donna era stato asportato un polmone e la paziente aveva sviluppato una grave insufficienza respiratoria, che l’ha costretta all’ossigenoterapia. Sale così a cinque il numero dei decessi per influenza, registrati nella provincia di Lecce, tutti avvenuti al Vito Fazzi dove si registra la situazione di maggiore emergenza e dove per l’influenza sono ricoverati in rianimazione ancora 4 pazienti.

«Purtroppo continua a crescere il numero dei decessi di questa emergenza influenzale - dice Giovanni Gorgoni, commissario straordinario Asl Lecce - anche se per fortuna il numero dei casi accertati per il virus H1N1 resta invariato rispetto ai giorni scorsi». I medici continuano a puntare sulla prevenzione ed il vaccino, «si è ancora in tempo per farlo»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400