Cerca

Uccise socio per un debito Cassazione conferma pena

LECCE - 24 anni di carcere per Raffaele Galgano, 39 anni di Squinzano (Lecce), condannato per l’omicidio di Luigi Russo, 27 anni, suo socio in affari ucciso con quattro colpi di pistola. L'assassino sumulò il delitto legato a criminalità organizzata.
Uccise socio per un debito Cassazione conferma pena
LECCE – I giudici della prima sezione penale della Cassazione hanno confermato la condanna a 24 anni di carcere per Raffaele Galgano, 39 anni di Squinzano (Lecce), condannato per l’omicidio di Luigi Russo, 27 anni, suo socio in affari ucciso con quattro colpi di pistola. Il corpo fu trovato la sera del 7 dicembre 2005 nelle campagne di Casalabate (Lecce).

Galgano, socio della vittima in un’agenzia assicurativa, fu arrestato quattro anni dopo il delitto a Mestre, dove si era trasferito. Il movente sarebbe un debito con la vittima di circa 30mila euro per l’acquisto di un’autovettura. Gargano aveva tentato di sviare le indagini dei carabinieri cercando di far passare l’omicidio per un delitto legato alla criminalità organizzata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400