Cerca

Tenta stupro durante rapina in casa: arresti

LECCE – Ha fatto irruzione in un’abitazione, ha rapinato 150 euro ad una donna e, prima di fuggire, sotto la minaccia di un coltello, ha tentato di violentarla: per questi fatti la polizia ha arrestato in flagranza di reato a Lecce il ventunenne Alessandro Paglialonga e un suo presunto complice, Gianluca Cina, trentenne, che faceva il 'palò all’esterno dell’abitazione.
Tenta stupro durante rapina in casa: arresti
LECCE – Ha fatto irruzione in un’abitazione, ha rapinato 150 euro ad una donna e, prima di fuggire, sotto la minaccia di un coltello, ha tentato di violentarla: per questi fatti la polizia ha arrestato in flagranza di reato a Lecce il ventunenne Alessandro Paglialonga e un suo presunto complice, Gianluca Cina, trentenne, che faceva il 'palò all’esterno dell’abitazione. La donna, di origini asiatiche, dopo essere stata liberata dalla presa dell’aggressore, piangendo disperatamente, a gesti ha fatto capire ai poliziotti di essere stata picchiata con pugni in testa e all’addome, minacciata con il coltello e derubata. Infatti addosso a Paglialonga sono state trovate tre banconote da 50 euro sottratte alle vittima.

L’arrestato ha detto agli agenti di aver compiuto la rapina perchè aveva bisogno di denaro per pagare l’affitto e ha confessato che fuori dall’abitazione c'era il suo complice. I due sono accusati di concorso in rapina, danneggiamento e violazione di domicilio, mentre Paglialonga risponderà anche di violenza sessuale, porto ingiustificato di coltello e lesioni personali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400