Cerca

Cartelloni pubblicitari agli incroci di strade Tar accoglie ricorso

LECCE - Il Tar di Lecce ha accolto il ricorso contro la decisione, del luglio scorso, del Comune di Lecce di sospendere, da parte della Sud Pubblicità, il montaggio di impianti pubblicitari posizionati agli incroci delle strade e marciapiedi, in quanto ritenuti difformi alle norme stabilite.
Cartelloni pubblicitari agli incroci di strade Tar accoglie ricorso
LECCE - Il Tar di Lecce ha accolto il ricorso contro la decisione, del luglio scorso, del Comune di Lecce di sospendere, da parte della Sud Pubblicità, il montaggio di impianti pubblicitari posizionati agli incroci delle strade e marciapiedi, in quanto ritenuti difformi alle norme stabilite.

L'Amministrazione leccese aveva emesso ben 40 verbali per gli impianti in questione. "I verbali sono stati tutti impugnati - dice l’amministratore della Sud Pubblicità srl, Valerio Melcore -. Siamo sicuri che saranno annullati dai giudici, ma se malauguratamente fossero convalidati, vorrebbe dire la rimozione di 40 impianti e la conseguente chiusura dell’azienda".

Per Melcore, che è presidente del settore comunicazione di Confartigianto, "qualcuno è stato infastidito, dalle nostre richieste presentate alle diverse istituzioni, palesando le problematiche del settore e chiedendo regole certe, lotta all’abusivismo e all’illegalità che regnano nel settore della cartellonistica e delle affissioni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400