Cerca

Lecce, Sos per l'orchestra «Regione garantisca fondi» Godelli: non abbiamo soldi e questione non ci compete»

LECCE - Palazzo dei Celestini lancia un «sos» alla Regione nel tentativo di salvare il futuro dell’Orchestra Ico Tito Schipa e garantire il finanziamento delle attività almeno per il 2015
Lecce, Sos per l'orchestra «Regione garantisca fondi» Godelli: non abbiamo soldi e questione non ci compete»
FLAVIA SERRAVEZZA
LECCE - Palazzo dei Celestini lancia un «sos» alla Regione nel tentativo di salvare il futuro dell’Orchestra Ico Tito Schipa e garantire il finanziamento delle attività almeno per il 2015.

A causa dei tagli subiti dalla Provincia di Lecce con la riforma Delrio, i 56 orchestrali rischiano di restare a casa già dal prossimo gennaio. «È in atto uno sforzo tra Provincia, organizzazioni sindacali e personale tutto per garantire continuità di attività per il 2015, tuttavia, i tagli finanziari previsti dal Governo non consentono, al momento, di garantire il finanziamento di tale attività», scrive il presidente della Provincia Antonio Gabellone nella lettera inviata al presidente della Regione Nichi Vendola e all’assessore alla Cultura Silvia Godelli. Gabellone, a nome di tutti i lavoratori della Fondazione Ico, chiede di «formalizzare al più presto la quantificazione dell’impegno finanziario» della Regione per il prossimo anno. «Ciò - spiega - consentirebbe di avviare la fase di programmazione delle attività e il successivo accesso al fondo dello spettacolo».

Dal canto suo, l’assessore Godelli ha spiegato che «la competenza è dello Stato, che continua a non affrontare il problema delle Province e di quanto le Regioni debbano fare in subentro, dando però le coperture finanziarie visto che ora abbiamo solo il divieto di spendere per non sforare il Patto di stabilità». Proprio per questa ragione, ha aggiunto Godelli, i 300 mila euro di contributo straordinario stanziato dalla Regione alla Ico per completare la programmazione 2014 non sono ancora stati erogati. Ma il Pd provinciale non ci sta. «Non siamo soddisfatti delle parole dell’assessore Godelli - attacca Gabriele Abaterusso, coordinatore della segreteria - lo scaricabarile non funziona, soprattutto quando ci va di mezzo la cultura e il lavoro di 60 orchestrali». Da qui l’appello del Pd in direzione di parlamentari e consiglieri regionali. «Deputati e senatori facciano sentire la loro voce al governo - esortano - e i consiglieri regionali del Pd si attivino perché in sede di approvazione del bilancio 2015 si aumenti il contributo per l’Ico e si introducano norme in grado di dare una prospettiva alla fondazione».

Il consigliere regionale di Forza Italia Luigi Mazzei, invece, replica al collega Sergio Blasi che ieri ha attaccato la Provincia: «Blasi - dice Mazzei - pensi ai 300mila euro che la “sua” Giunta continua a non trasferire e si preoccupi dell’inedia della maggioranza sul conferimento delle deleghe alle Province, che sta mettendo a rischio la stagione teatrale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400