Cerca

Calcio, arbitro aggredito squalifica di 5 anni a calciatore Lo Deserto «Ucciderei l'arbitro»

LECCE – Sono stati squalificati per cinque anni e potrebbero dire addio ai campi di calcio il calciatore Massimo Lo Deserto e il massaggiatore Gerardo Monittola, entrambi dell’Asd Cavallino, accusati di aver partecipato all’aggressione ai danni dell’arbitro 17enne della partita di domenica scorsa in casa contro il Cutrofiano. Lo ha deciso il giudice sportivo che ha imposto la sanzione della perdita della gara con il risultato di 0-3 in favore del Cutrofiano
Calcio, arbitro aggredito squalifica di 5 anni a calciatore Lo Deserto «Ucciderei l'arbitro»
LECCE – Sono stati squalificati per cinque anni e potrebbero dire addio ai campi di calcio il calciatore Massimo Lo Deserto e il massaggiatore Gerardo Monittola, entrambi dell’Asd Cavallino, accusati di aver partecipato all’aggressione ai danni dell’arbitro 17enne della partita di domenica scorsa in casa contro il Cutrofiano. Lo ha deciso il giudice sportivo che ha imposto la sanzione della perdita della gara con il risultato di 0-3 in favore del Cutrofiano.

L'arbitro era stato accusato di avere assegnato un calcio di rigore in favore degli ospiti sul risultato di 2-1 per i padroni di casa (campionato seconda categoria). Al Cavallino è stata comminata un’ammenda pecuniaria di 2.500 euro e la squalifica del campo sino a tutto giugno 2015, con l’obbligo di disputa delle gare interne da giocare in campo neutro e a porte chiuse.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400