Cerca

Porsche investe 60mln su autodromo Nardò

BARI –  Dopo averlo acquisito dalla Prototipo Spa, Porsche Engineering riqualificherà il centro prove automobilistiche di Nardò (Lecce) con un investimento di 60 milioni di euro e lo svilupperà ulteriormente con nuove piste (di scambio corsia veloce e manovrabilità sul bagnato), un centro sicurezza-medico e l’attivazione di un eliporto. Il nuovo piano d’investimenti prevede, tra l’altro, ricadute occupazionali in Puglia con una crescita del 30% degli attuali 110 impiegati, oltre alla crescita delle presenze degli ospiti giornalieri delle case automobilistiche che ad oggi si attestano sulle 400 unità
Porsche investe 60mln su autodromo Nardò
BARI –  Dopo averlo acquisito dalla Prototipo Spa, Porsche Engineering riqualificherà il centro prove automobilistiche di Nardò (Lecce) con un investimento di 60 milioni di euro e lo svilupperà ulteriormente con nuove piste (di scambio corsia veloce e manovrabilità sul bagnato), un centro sicurezza-medico e l’attivazione di un eliporto. Il nuovo piano d’investimenti prevede, tra l’altro, ricadute occupazionali in Puglia con una crescita del 30% degli attuali 110 impiegati, oltre alla crescita delle presenze degli ospiti giornalieri delle case automobilistiche che ad oggi si attestano sulle 400 unità.

"Porsche – ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, sottoscrivendo a Bari il protocollo d’intesa per il piano di gestione del Sic (sito d’importanza comunitaria) – ha un atteggiamento di grande rispetto per il nostro territorio e nel fare investimenti di grande rilievo intende condividere con i comuni di Nardò e Porto Cesareo e con la Regione uno studio di dettaglio approfondito affinchè si possa determinare la crescita del centro prove salentino rispettando la natura dei luoghi".

All’incontro era anche presente il Dg di Porsche Engineering, Malte Radmann. La casa automobilistica tedesca è ora in possesso di uno dei centri prova più grandi d’Europa: la struttura, nata nel 1975 per volere della Fiat, già oggi ospita tutto l’anno squadre di tecnici, ingegneri e piloti impegnati nei test di sviluppo delle autovetture.

"Io apprezzo molto – ha spiegato Vendola – l'opera di Porsche, il suo atteggiamento per noi è un modello. Siamo stati ben felici di accoglierla nell’acquisizione dell’autodromo di Nardò. Un modo virtuoso di approcciare il territorio a dimostrazione che la bellezza ed il profitto economico possono vivere come una coppia di fatto senza che debbano per forza farsi la guerra".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400