Cerca

Lecce, bodyguard ucciso 20 anni all'omicida

LECCE - Il gup del tribunale di Lecce Carlo Cazzella ha condannato a 20 anni di carcere Lorenzo Arseni, 48 anni, l'omicida reo confesso di Gianfranco Zuccaro (foto), bodyguard ucciso in piazza davanti ad un bar a San Cesario di Lecce il 7 luglio dello scorso anno. Il pm Roberta Licci aveva chiesto la condanna all'ergastolo, contestando all'imputato la premeditazione e il metodo mafioso. Di parere contrario il gup, che non ha riconosciuto la premeditazione ma piuttosto il gesto d'impeto per motivi di gelosia
Lecce, bodyguard ucciso 20 anni all'omicida
LECCE - Il gup del tribunale di Lecce Carlo Cazzella ha condannato a 20 anni di carcere Lorenzo Arseni, 48 anni, l'omicida reo confesso di Gianfranco Zuccaro, bodyguard ucciso in piazza davanti ad un bar a San Cesario di Lecce il 7 luglio dello scorso anno. Il pm Roberta Licci aveva chiesto la condanna all'ergastolo, contestando all'imputato la premeditazione e il metodo mafioso.

Di parere contrario il gup, che non ha riconosciuto la premeditazione ma piuttosto il gesto d'impeto per motivi di gelosia, riconoscendo le modalità mafiose dell'esecuzione. Ai cinque fiancheggiatori che avrebbero favorito la latitanza di Arseni, arrestato un mese dopo il delitto, sono state inflitte pene comprese tra un anno e quattro mesi e 2 anni e quattro mesi di reclusione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400