Cerca

Premio Giornalisti del Mediterraneo Dibattito a Otranto

ROMA – «La cooperazione culturale per la costruzione della pace nell’area euro-mediterranea. Giornalisti e istituzioni a confronto», è il tema di un dibattito in programma domani, venerdì 12 settembre, a Otranto, alla vigilia della consegna del Premio internazionale Giornalisti del Mediterraneo.
Premio Giornalisti del Mediterraneo Dibattito a Otranto
ROMA – «La cooperazione culturale per la costruzione della pace nell’area euro-mediterranea. Giornalisti e istituzioni a confronto», è il tema di un dibattito in programma domani, venerdì 12 settembre, a Otranto, alla vigilia della consegna del Premio internazionale Giornalisti del Mediterraneo.

Al dibattito, promosso dalla Fondazione Apulia Film Commission e dallo stesso Premio Internazionale Giornalisti del Mediterraneo, parteciperanno fra gli altri Mai Alkaila, ambasciatrice dell’Autorità Palestinese in Italia; Mirela Kumbaro Furxhi, ministro della Cultura dell’Albania; Silvia Godelli, assessore al Mediterraneo, Turismo e Cultura della Regione Puglia, il regista palestinese Rani Massalha e Ilitr Butka, presidente Centro Nazionale di Cinematografia Albanese.

Numerosi i premiati per la sesta edizione del Premio, che riceveranno il riconoscimento in Largo Porta Alfonsina. La vincitrice è Tamara Ferrari del settimanale Vanity Fair, mentre Michele Sasso de L’Espresso viene premiato per la sezione «Primavera Araba», e Daniele Bellocchio del periodico Nigrizia per la sezione «Minori nei conflitti di guerra».

Il Premio Giuria è andato a Vincenzo Mattei (Al Jazeera); la Medaglia di Bronzo del Presidente del Senato a Kami Fares, (Repubblica.it) e quella di Bronzo del Presidente della Camera è andata a Paola Nurberg (Radio Televisione Svizzera).

Il premio per il miglior racconto è stato assegnato a Luciana Borsatti (Ansa e Ansamed) e Cristoforo Spinella (giornalista free-lance) per le opere «Oltre Tahrir» e «Pezzi di Turchi», Editori Internazionali Riuniti.

Il Premio Caravella 2014 viene assegnato a Hassan Abouyoub, ambasciatore del Marocco in Italia; August Parengkuan, ambasciatore della Repubblica d’Indonesia; Martin Micallef (Malta News Agency); Roberto Gervaso (giornalista e scrittore); Soufiane Ben Farhat (La Presse de Tunisie); Zouhir Louassini (Rai News 24); Ugo Bassi (Direttore della Commissione Europea DG Mercato Interno); Carmen Lasorella (Rai); Attilio Romita (Rai); Armando Massarenti (Il Sole 24 Ore); Giovanni Valentini (La Repubblica); Italo Cucci (Italpress); Angelo Rossano (Corriere del Mezzogiorno); Vincenzo Magistà (Telenorba); Edoardo Winspeare (Regista cinematografico) e Nicola Giuliani (Imprenditore).

Il Premio Città di Otranto a Massimiliano Menichetti (Radio Vaticana).
Menzione «Talenti Emergenti» a Valeria De Simone e Domenico Grimaldi del Master Biennale di Giornalismo dell’Università di Bari. Infine, menzione speciale a Marco Cesareo (Linkiesta), Premio «Salento da Amare» a Nicoletta Masetto (Il Messaggero di Sant'Antonio).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400