Cerca

Raduno Casa Pound maxi rissa nella notte Affissi manifesti promarò

LECCE – Una maxi-rissa si è verificata la notte scorsa nel centro storico di Lecce in coincidenza con la prima giornata del raduno nazionale di Casa Pound, in programma per il fine settimana nel capoluogo salentino. Coinvolte una settantina di persone, tra cui anche alcune ragazze. A scontrarsi, secondo fonti investigative, sarebbero stati due gruppi, uno romano e l’altro salentino
Raduno Casa Pound maxi rissa nella notte Affissi manifesti promarò
LECCE – Una maxi-rissa si è verificata la notte scorsa nel centro storico di Lecce in coincidenza con la prima giornata del raduno nazionale di Casa Pound, in programma per il fine settimana nel capoluogo salentino. Coinvolte una settantina di persone, tra cui anche alcune ragazze. A scontrarsi, secondo fonti investigative, sarebbero stati due gruppi, uno romano e l’altro salentino. Il tutto avrebbe avuto inizio in via degli Acaya con ripetuti sfottò e insulti, pare anche di carattere politico, rivolti alla compagine di destra da una ragazza del gruppo leccese, che è stata poi aggredita. La miccia ha fatto in breve scatenare una maxi-rissa a colpi di pietre, bottiglie e persino di cinghie.

Gli scontri sono proseguiti sino a piazza Sant'Oronzo dove l’arrivo delle Volanti, allertate da una telefonata giunta al centralino della Questura, ha indotto i partecipanti alla rissa a dileguarsi. Sul posto sono state trovate tracce evidenti degli scontri, con macchie di sangue sull'asfalto, fioriere rotte e sassi dappertutto. Qualche ora prima poliziotti della Digos e delle Volanti erano intervenuti a presidiare, dopo una 'soffiatà che dava imminente l’arrivo di una trentina di anarchici, la casa del consigliere regionale di Forza Italia Saverio Congedo, invitato a partecipare oggi pomeriggio al raduno di Casa Pound.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400