Cerca

Diportisti e bagnanti, salvate 20 persone da Guardia costiera E 8 immigrati soccorsi a Leuca

In Salento soccorsi 14 tra bagnanti e diportisti, a Santa Maria di Leuca, Ugento e Porto Cesareo. A Taranto, invece, un natante con 6 perosne a bordo (tra cui due bambini) a causa della corrente e del vento sostenuto, stava rapidamente scarrocciando contro la scogliera. L'intervento di una motovedetta ha evitato il peggio
Diportisti e bagnanti, salvate 20 persone da Guardia costiera E 8 immigrati soccorsi a Leuca
Venti persone, tra bagnanti e diportisti, sono stat tratte in salvo oggi dalla Capitaneria a causa delle condizioni del mare. L'improvviso peggioramento determinato dal vento ha messo a rischio, in Salento, l'incolumità di 14 tra bagnanti e diportisti, soccorsi dagli uomini della Capitaneria di Porto a Santa Maria di Leuca, Ugento e Porto Cesareo.

Il mare agitato ha creato seri problemi a sei bagnanti che a Porto Cesareo ed a Torre San Giovanni d’Ugento non riuscivano più a raggiungere la riva a causa delle onde. Per far fronte alle emergenze sono intervenuti militari sulla battigia e tre mezzi nautici della Guardia Costiera.

A Leuca, invece, sono stati soccorsi alcuni diportisti a bordo di due imbarcazioni noleggiate a Torre Vado. Per uno dei due natanti l’avaria agli organi di governo ha comportato la collisione contro gli scogli; l'altra imbarcazione, nel tentativo di prestare soccorso alla prima, ha perso l’uso del motore a causa di una cima impigliata nell’elica, costringendo gli occupanti l’imbarcazione a gettarsi in mare.

Un gruppo di sei persone, tra cui due bambini, rimasto in panne per un'avaria al motore in una imbarcazione alla deriva nei pressi dello specchio acqueo antistante l'isola di San Pietro, a Taranto, è stato invece tratto in salvo da personale della Capitaneria di porto.

Il natante, a causa della corrente e del vento sostenuto, stava rapidamente scarrocciando contro la scogliera. Si è reso necessario l'intervento di una motovedetta e di una unità navale del locale gruppo Ormeggiatori del porto. L'equipaggio del natante, ormai in preda al panico, aveva comunicato che il mezzo, a causa del vento, aveva raggiunto la vicina scogliera frangiflutti provocando piccole falle allo scafo con conseguente apertura di vie d'acqua.

Gli occupanti del natante, sbarcati sugli scogli ed in evidente stato di agitazione (i due bambini erano stati colti da crisi di pianto), sono stati presi a bordo della motovedetta e portati a terra, mentre l'imbarcazione è stata recuperata e rimorchiata in sicurezza verso il porto

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400