Cerca

Treni bloccati su Bari-Lecce per un suicidio

CAROVIGNO (BRINDISI) – Alle 22.20 di ieri sera è stato bloccato il traffico ferroviario su entrambi i binari della tratta Bari-Lecce delle Ferrovie dello Stato in seguito all’investimento di una persona, probabilmente un suicidio, avvenuto nei pressi della stazione di Carovigno, ad una ventina di chilometri da Brindisi. La circolazione (con inevitabili ritadi) è poi ripresa dopo le 2.00 di notte per i nove convogli coinvolti
Treni bloccati su Bari-Lecce per un suicidio
CAROVIGNO (BRINDISI) – Alle 22.20 di ieri sera è stato bloccato il traffico ferroviario su entrambi i binari della tratta Bari-Lecce delle Ferrovie dello Stato in seguito all’investimento di una persona, probabilmente un suicidio, avvenuto nei pressi della stazione di Carovigno, ad una ventina di chilometri da Brindisi. La circolazione (con inevitabili ritadi) è poi ripresa dopo le 2.00 di notte. Sul posto sono intervenuti polizia ferroviaria e vigili del fuoco.  Almeno nove i convogli coinvolti

La circolazione è poi ripresa dopo circa quattro ore di stop. Nella notte i treni fermi hanno ripreso a viaggiare sul doppio binario, in entrambe le direzioni. Erano nove i convogli rimasti bloccati e alcune centinaia le persone, molte delle quali turisti, hanno dovuto attendere che venissero messi a disposizione pullman sostitutivi per raggiungere le proprie destinazioni.

Nel corso rilievi della scientifica, sono state trovate pagine di un testo sacro. A quanto riferito dal macchinista, la persona investita era un uomo: le condizioni del cadavere non ne consentono al momento l’identificazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400