Cerca

Abiti succinti in tribunale vietati anche a Lecce

LECCE – Gli uffici giudiziari di Lecce seguono l’esempio di quelli di Brindisi e regolamentano l'abbigliamento degli utenti e degli operatori della giustizia. Il presidente della Corte d’Appello facente funzioni, Mario Fiorella, ha firmato una circolare che regolamenta gli accessi ai palazzi di Giustizia, per garantirne il decoro, spesso disatteso come emergerebbe da numerose segnalazioni arrivate agli uffici giudiziari nelle quali si parla di utenti con indosso minigonne, abiti scollati e scarpe da mare
ARCHIVIO - Al Tribunale di Brindisi stop alle minigonne, abiti scollati e infradito
Abiti succinti in tribunale vietati anche a Lecce
LECCE – Gli uffici giudiziari di Lecce seguono l’esempio di quelli di Brindisi e regolamentano l'abbigliamento degli utenti e degli operatori della giustizia. Il presidente della Corte d’Appello facente funzioni, Mario Fiorella, ha firmato una circolare che regolamenta gli accessi ai palazzi di Giustizia, per garantirne il decoro, spesso disatteso come emergerebbe da numerose segnalazioni arrivate agli uffici giudiziari nelle quali si parla di utenti con indosso minigonne, abiti scollati e scarpe da mare.

La circolare è affissa nell’atrio e ad ogni piano del Tribunale penale di viale De Pietro. Nell’atto viene riportato che «non è consentito alle persone vestire in modo non decoroso, intendendo per tale quello troppo sciatto o succinto». Nella disposizione viene rimarcato come il Palazzo di Giustizia sia un luogo di lavoro e che «il rispetto del quale passa anche attraverso l’osservanza di un comportamento  educato e rispettoso verso cose e persone».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400