Cerca

Rifiuti, Tar accoglie ricorso i Comuni del Leccese dovranno pagare 11 mln

LECCE – I Comuni della provincia di Lecce dovranno pagare 11 milioni di euro alla società Progetto ambiente che gestisce l’impianto di produzione di cdr di Cavallino. Lo ha stabilito la sezione di Lecce del Tar che ha accolto un ricorso proposto dalla società contro il provvedimento dell’Ato di Lecce che aveva negato l’adeguamento della tariffa di conferimento
Rifiuti, Tar accoglie ricorso i Comuni del Leccese dovranno pagare 11 mln
LECCE – I Comuni della provincia di Lecce dovranno pagare 11 milioni di euro alla società Progetto ambiente che gestisce l’impianto di produzione di cdr di Cavallino. Lo ha stabilito la sezione di Lecce del Tar che ha accolto un ricorso proposto dalla società contro il provvedimento dell’Ato di Lecce che aveva negato l’adeguamento della tariffa di conferimento.

La società aveva chiesto, all’indomani dell’entrata in funzione dell’impianto, il riconoscimento dell’adeguamento della tariffa per effetto di alcune modifiche normative sopravvenute alla gara che avevano determinato un maggior costo di gestione, richiesta respinta.

Il giudice amministrativo, sulla base delle conclusioni di un consulente tecnico, ha riconosciuto alla ditta un adeguamento di 30 euro a tonnellata per ogni anno di gestione a partire dal 2010 che, moltiplicato per i quattro anni di servizio già conclusi e per i quantitativi conferiti, determina un credito per la ditta di 11 milioni di euro, da ripartirsi a carico dei Comuni in funzione dei conferimenti eseguiti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400