Cerca

Regista Piva rinuncia a firmare spot «Tap» E a Scorrano volano schiaffi

BARI - «Apprendo da un comunicato stampa del comitato 'No Tap' di un mio presunto coinvolgimento nella regia di uno spot sul gasdotto. Tra quelle righe individuo della stima per il lavoro che ho fatto in questi anni in Puglia, e apprezzo molto tale riconoscimento. Tengo a precisare che ho declinato l'invito a firmare uno spot sul tema Tap,...
Regista Piva rinuncia a firmare spot «Tap» E a Scorrano volano schiaffi
BARI - «Apprendo da un comunicato stampa del comitato 'No Tap' di un mio presunto coinvolgimento nella regia di uno spot sul gasdotto. Tra quelle righe individuo della stima per il lavoro che ho fatto in questi anni in Puglia, e apprezzo molto tale riconoscimento. Tengo a precisare che ho declinato l'invito a firmare uno spot sul tema Tap, avendo pochi elementi sui termini di impatto ambientale della questione».

Così in una nota il regista Alessandro Piva interviene nell'ambito delle polemiche emerse nel Salento a proposito delle sponsorizzazioni di Tap alle feste patronali di Galatina e Scorrano. La Tap, Trans Adriatic Pipeline, è impegnata nelle attività propedeutiche alla costruzione del gasdotto che trasporterà gas naturale dall'Azerbaigian ai mercati europei e che prevede l'approdo dell'opera sulla costa italiana nella provincia di Lecce (San Foca, marina di Melendugno).

«Voglio anche chiarire senza ipocrisie, - scrive Piva - di non essere pregiudizialmente ostile all'iniziativa, ma non avendo avuto modo di approfondirla preferisco sottrarmi all'aspra discussione in corso».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400