Cerca

Ferì avversario durante interruzione del match a giudizio atleta kick boxing

LECCE – Il gup del Tribunale di Lecce Giovanni Gallo ha rinviato a giudizio un atleta ucraino di kick boxing, Artur Petrik, di 26 anni, residente a Matera, con l'accusa di aver causato lesioni con un calcio al volto a un avversario. Quest’ultimo, Dario Bruno, di Lizzanello (Lecce), si è costituito parte civile; lamentò di essere...
Ferì avversario durante interruzione del match a giudizio atleta kick boxing
LECCE – Il gup del Tribunale di Lecce Giovanni Gallo ha rinviato a giudizio un atleta ucraino di kick boxing, Artur Petrik, di 26 anni, residente a Matera, con l'accusa di aver causato lesioni con un calcio al volto a un avversario. Quest’ultimo, Dario Bruno, di Lizzanello (Lecce), si è costituito parte civile; lamentò di essere stato colpito mentre era a terra, con l’arbitro che aveva già interrotto il match.

L'episodio avvenne il 29 gennaio 2012 a Maglie. Bruno perse i sensi riportando un trauma cranico commotivo, un trauma facciale e una distorsione cervicale oltre ad una ferita lacero-contusa e vertigini. Guarì in cinquanta giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400