Cerca

Uccise pregiudicato a coltellate confermato arresto

LECCE – Il gip del tribunale di Lecce Antonia Martalò ha convalidato l’arresto di Francesco Mastroleo, il 37enne arrestato mercoledì scorso subito dopo aver ucciso con 14 coltellate Egidio Sava, suo amico 28enne, all’esterno della sua abitazione di via Milano, a Racale (Lecce). "Stava rubando l'anello di mia madre" avrebbe raccontato Mastroleo (nella foto la villetta dove è avvenuto l'omicidio)
Uccise pregiudicato a coltellate confermato arresto
LECCE – Il gip del tribunale di Lecce Antonia Martalò ha convalidato l’arresto di Francesco Mastroleo, il 37enne arrestato mercoledì scorso subito dopo aver ucciso con 14 coltellate Egidio Sava, suo amico 28enne, all’esterno della sua abitazione di via Milano, a Racale (Lecce). Nel corso dell’interrogatorio, Mastroleo ha detto di essere rincasato e di aver trovato nel suo appartamento Sava mentre si iniettava del metadone prelevato da un cassetto della stanza da letto e mentre aveva al dito l’anello della mamma di Mastroleo, morta anni prima in un incidente stradale. Sarebbe stato a questo punto che i due avrebbero avuto una colluttazione durante la quale Mastroleo ha afferrato un coltello da cucina e ha ucciso il rivale. “Non pensavo che potesse morire – ha detto Mastroleo al giudice – quando è scappato ho persino gridato ai vicini di chiamare i carabinieri”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400