Cerca

Crollo falesie meno divieti

GALLIPOLI – La Capitaneria di Porto di Gallipoli ha emesso una ordinanza con la quale ridefinisce l'utilizzazione di alcuni tratti del litorale Adriatico che erano stati chiusi alla pesca e alla balneazione nel maggio scorso, con altra ordinanza, per il rischio di crollo delle falesie. La rimodulazione riguarda il territorio di Tricase
Crollo falesie meno divieti
GALLIPOLI (LECCE) – La Capitaneria di Porto di Gallipoli ha emesso una ordinanza con la quale ridefinisce l'utilizzazione di alcuni tratti del litorale Adriatico che erano stati chiusi alla pesca e alla balneazione nel maggio scorso, con altra ordinanza, per il rischio di crollo delle falesie. La rimodulazione riguarda il territorio di Tricase, in particolare le zone di Marina Serra e le località Canale del Rio, Punta Cannone e Tricase Porto.

La decisione è stata presa tenuto conto degli esiti positivi delle verifiche geologiche eseguite dal comune salentino. Nei prossimi giorni un’altra ordinanza sarà emessa per tratti di litorale ricadenti nel territorio di Andrano.
Dal 27 al 30 giugno, la stessa Capitaneria eseguirà ulteriori sopralluoghi, con la partecipazione di esponenti dell’Autorità di bacino, dei Comuni e del Genio civile regionale, lungo tutti i tratti classificati come 'Pg3', cioè ad alto rischio idrogeologico. Se i sopralluoghi daranno esito positivo, parte delle località ora interdette, tra le più frequentate da turisti e vacanzieri, potrebbero essere nuovamente fruibili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400