Mercoledì 15 Agosto 2018 | 05:35

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

L'intervista

Incidente Bologna, parla il poliziotto di Copertino (Le): «Se la cisterna fosse esplosa saremmo morti tutti»

Parla Giacomo Chiriatti, agente 29enne: ha riportato ustioni di primo e secondo grado, ma se la caverà

Incidente Bologna, parla il poliziotto di Copertino (Le): «Se la cisterna fosse esplosa saremmo morti tutti»

Giacomo Chiriatti, poliziotto di 29 anni, originario di Copertino (Le), da tre anni in servizio a Bologna, è stato protagonista da vicino del grave incidente di Bologna. Ha riportato ustioni di primo e secondo grado alle braccia e alla testa, è ferito, ma se la caverà. La gioia di aver salvato tante vite umane gli ha dato l'energia per mettersi in macchina e tornare dalla sua famiglia.

E alla Gazzetta ha raccontato che è accaduto tutto in pochi minuti, su quel tratto di autostrada dove stava concludendo il turno di pattuglia: «Ero con il collega in auto, abbiamo visto da lontano una colonna di fumo nero - racconta Giacomo dalla strada, di ritorno in Salento dopo la disavventura - Ormai il turno era finito, abbiamo deciso di avvicinarci e capire cosa stesse accadendo. Da lì a poco è stato l’inferno.

La prima cosa da fare era quella di chiamare vigili del fuoco, il 118, e convogliare il maggior numero di forze e uomini possibili. Ma ancora non avevamo idea di cosa sarebbe accaduto». I due poliziotti sono arrivati poi davanti a una grossa cisterna di diluente: «Se fosse esplosa sarebbero morti tutti, allora abbiamo provato ad allontanare più persone possibili». E dopo lo scoppio, le urla, il terrore: «Mi sentivo il fuoco addosso, capivo che stavo bruciando, ma insieme al collega abbiamo continuato a pensare ai civili presenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

La pattuglia si ferma per soccorrere un'auto, ma viene a sua volta investita

La pattuglia si ferma per soccorso, ma viene travolta da auto

 
Festival Notte della Taranta a Lecce, ecco le strade chiuse al traffico

Festival Notte della Taranta a Lecce, ecco le strade chiuse al traffico

 
pistola

Il cugino non gli restituisce le canne da pesca e lui lo spara: un arresto a Leverano

 
Litiga con il vicino e spara contro la sua abitazione: fermato

Litiga con il vicino e spara contro la sua abitazione: fermato

 
A Santa Caterina, Nardò

Nardò, «Basta messa ad alto volume». La protesta: così perderemo la fede

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 16 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS