Lunedì 23 Luglio 2018 | 17:34

periodo aprile-giugno 2016

Assenteismo, denunciati e sospesi nove dipendenti Comune di Lecce

Militari della Guardia di Finanza di Lecce hanno eseguito questa mattina una ordinanza di interdizione dall’esercizio di un pubblico ufficio nei confronti di nove dipendenti in servizio presso il Comune di Lecce e presso la Lupaie Servizi Spa, società in house dello stesso Ente

comune di lecce

BARI - Si allontanavano dal lavoro per andare a fare acquisti presso mercati rionali ed esercizi commerciali, oppure andavano dal parrucchiere, al bar o perfino in circoli privati per giocare alle slot machine. Per questo nove dipendenti in servizio presso il Comune di Lecce e presso la Lupaie Servizi Spa, società in house dello stesso ente, sono stati sospesi per un anno e denunciati con l’accusa di truffa continuata ed aggravata nonché per false attestazioni di presenza in servizio. In totale sono oltre venti gli indagati.

Ad eseguire l’ordinanza di interdizione dall’esercizio di un pubblico ufficio nei confronti di cinque uomini e quattro donne, otto dei quali ancora in servizio, sono stati stamani i militari della Guardia di Finanza di Lecce.

Le indagini che riguardano il periodo aprile - giugno 2016, sono state condotte su delega del sostituto procuratore Maria Vallefuoco dai finanzieri del Nucleo di Polizia economico finanziaria attraverso oltre 4000 riprese video, servizi di osservazione e pedinamento e l’esame della documentazione acquisita presso il Comune. Le risultanze hanno permesso di accertare ripetuti casi di illegittimo allontanamento dai luoghi di lavoro a carico di cinque dipendenti in servizio presso il Settore Ambiente ed il Settore Servizi Demografici e di quattro dipendenti della Lupiae Servizi S.p.a, distaccati presso i medesimi uffici. In diversi casi alcuni dipendenti, pur attestando la propria presenza in servizio mediante sottoscrizione del relativo registro non si presentavano affatto sul posto di lavoro. In altri casi è stato accertato l’illecito utilizzo del badge per attestare falsamente la presenza in servizio di colleghi assenti (le cosiddette doppie strisciate) così come sono stati riscontrati illegittimi accessi al sistema informatico di rilevazione delle presenze del Comune per far risultare, contrariamente al vero, la presenza sui luoghi di lavoro di dipendenti invece assenti.

Nell’inchiesta sono oltre 20 gli indagati ma il gip Alcide Maritati ha ritenuto di colpire solo le posizioni connotate da una maggiore gravità e sistematicità, con un’apposita ordinanza di applicazione di interdizione dall’esercizio di un pubblico ufficio per i nove dipendenti. Ironia della sorte, uno dei destinatari è stato trovato assente ingiustificato sul posto di lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Lecce, muore prima della tesi UniSalento le riconosce laurea

Lecce, muore prima della tesi
UniSalento le riconosce laurea

 
«Il nuovo governo cambi rotta sulla 275»

«Il nuovo governo
cambi rotta sulla 275»

 
Casarano, è Pitino il primo colpo

Casarano, è Pitino
il primo colpo

 
Tap, Emiliano: presi in giro pugliesi che hanno votato M5s

Tap, Emiliano: presi in giro
pugliesi che hanno votato M5s

 
Lecce, incendio fa strage di animaliin allevamento: morte oltre 400 bestie

Lecce, incendio fa strage di animali in allevamento: morte oltre 400 bestie

 
Università: ministra Lezzi relatrice con figlio in braccio

Ministra Lezzi contestata:
non hai bloccato gasdotto

 
«Fast food» ambulanti al Tar dopo lo sfratto

«Fast food» ambulanti
al Tar dopo lo sfratto

 

GDM.TV

Canosa, città sott'acqua: persone e auto trascinate via dalla pioggia

Canosa, città sott'acqua: persone e auto trascinate via dalla pioggia

 
Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 

PHOTONEWS