Giovedì 19 Luglio 2018 | 21:18

lecce

Un inferno d’acqua
distrugge le patate

Brillante: «Raccolto quasi azzerato. Danni enormi»

Un inferno d’acqua distrugge le patate

Uno dei fiori all’occhiello della produzione agricola made in Salento distrutta da un weekend di bombe d’acqua e grandine.

Sconforto e amarezza per i produttori della patata Sieglinde Dop di Galatina. Completamente allagati i campi delle zone di coltivazione: Racale, Alliste, Taviano, Melissano, Ugento, Matino, Presicce e Galatina. Il tubero made in Salento si è guadagnato mercati importanti proprio perché grazie alle particolarissime condizioni microclimatiche del “Tacco d’Italia”, riesce a giungere a maturazione con notevole anticipo rispetto alle comuni patate coltivate in altre aree dello stesso Salento. «Il clou della raccolta è proprio in questo periodo - dicono i produttori - ma al momento non riusciamo neanche ad entrare nei campi per constatare i danni perché sono dei laghi. Da quello che possiamo intuire il raccolto è bruciato».

Drammatica la situazione anche per le coltivazioni di ortaggi e frutta della zona. Il maltempo ha sferzato i campi di angurie, meloni, pomodori e insalate di vari comuni, in particolare Casarano, Melissano, Alezio, Parabita.

Danni notevoli poi per il settore vitivinicolo. La zona di produzione del Salice Salentino è stata subissata da una grandinata eccezionale, con chicchi enormi che hanno martoriato i grappoli in una fase fenologica molto delicata.

Braccia allargate e preoccupazione anche tra i viticoltori di Guagnano e Copertino.

«Al momento la stima dei danni supera il 30 per cento - dice Giuseppe Brillante, direttore di Coldiretti Lecce - ma l’allagamento dei campi ha sinora impedito una disamina effettiva. Questi eventi climatici rendono sempre più necessaria la copertura assicurativa anche se il pubblico dovrebbe comunque intervenire in un’ottica di solidarietà».

Unica nota positiva di un weekend da dimenticare lo stanziamento da parte della Regione di 11,7 milioni derivanti dal Fondo di solidarietà nazionale e destinati alle aziende colpite dal xylella fastidiosa che avevano presentato istanza nel 2015. «Un primo passo importante a lungo caldeggiato da Coldiretti - dice Brillante - al quale devono seguire con urgenza altre forme di aiuto agli olivicoltori salentini».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Xylella, Emiliano a Centinaioserve decreto per abbattimenti

Xylella, ministro in Salento:
valutiamo con Ue abbattimento

 
Sequestrati beni per sei mln a esponenti Scu nel Leccese

Sequestrati beni per sei milioni a esponenti Scu nel Leccese

 
Palme date alle fiamme scempio a Parco Tafuro

Palme date alle fiamme
scempio a Parco Tafuro

 
Maxi-sequestro di sostanze anabolizzanti e dopanti: 5 arresti

Maxi-sequestro di sostanze anabolizzanti e dopanti: 5 arresti

 
Giampiero Maci presidente del Casarano

Giampiero Maci
presidente del Casarano

 
«Un palazzetto dello sport per 1500 spettatori a Nardò»

«Un palazzetto dello sport
per 1500 spettatori a Nardò»

 
Lecce, dodicenne cade nella grotta della Poesia: salva per miracolo

Lecce, dodicenne belga cade nella grotta della Poesia: salva per miracolo

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS