Giovedì 21 Giugno 2018 | 21:47

alessano

Prodi racconta il suo don Tonino
«È stato il mio parroco a Bologna»

«I suoi valori, l’accoglienza e la solidarietà, siano comuni a tutta l’umanità»

Prodi racconta il suo don Tonino «È stato il mio parroco a Bologna»

di Mauro Ciardo

«Ho conosciuto don Tonino quando era fresco di nomina a parroco a Bologna e con il tempo ho sempre ascoltato i suoi messaggi».

Risalgono agli anni ‘60 i ricordi dell’ex presidente della Commissione europea Romano Prodi sul profeta di pace don Tonino Bello e ieri ha voluto raccontarli mentre era ospite di un convegno sul tema “Mediterraneo ed Europa” organizzato dalla Fondazione che porta il nome dell’amato presidente di Pax Christi, in occasione dei 25 anni alla sua morte.

Per Prodi, accolto dal presidente della Fondazione Giancarlo Piccinni, è stata anche l’occasione per legare gli insegnamenti del Servo di Dio alla geopolitica internazionale.

«I valori dell’accoglienza e della solidarietà cari a don Tonino sono valori che devono essere comuni a tutta l’umanità – ha dichiarato l’ex presidente del Consiglio - non solo dell’Italia e non solo oggi. Abbiamo bisogno di più Europa, non di meno Europa - ha aggiunto - ci sono tanti nazionalismi ed è come un pane mezzo cotto che va cotto fino in fondo e ci vuole una grande visione politica per questo. Il Mezzogiorno è in un crisi terribile. Prima di tutto dobbiamo riprendere la fiducia e seguire degli esempi virtuosi con una vera carica umana e qui tornano i discorsi di uomini come don Tonino Bello, che era mezzo bolognese avendo studiato all’Onarmo e ogni volta che veniva diceva sempre messa nella mia parrocchia. Allora non lo conoscevano – ha ricordato Prodi - lo vedevano come uno strano prete venuto dal Sud ma, adagio adagio, si è fatto conoscere. Lui credeva molto nella gente invitandola a cantare in coro. Ecco, il Meridione non canta in coro, invece deve prendere in mano il proprio destino».

Non sono mancati passaggi sulle emergenze pugliesi e salentine in particolare, tra cui la vicenda Tap e l’istituzione delle zone economiche speciali.

«Ho insistito tanto perché si creasse un equilibrio rispetto al Nord nell’arrivo del gas – ha rimarcato Prodi - tutto arriva dalla Russia e dalla Germania quindi ho detto creiamo un nuovo hub, un nuovo incrocio che venga al Sud. Capisco che bisogna prendere tutte le precauzioni possibili – ha aggiunto - ma bisogna essere uniti nell’idea di equilibrare con grandi iniziative il Sud rispetto al Nord. Bisogna creare una politica meridionale vera, l’istituzione delle Zes potrebbe essere una delle soluzioni per il rilancio del Sud però gli spazi per queste zone sono limitati; aiutano certamente perché potrebbero essere un esempio ma per queste cose – ha concluso - occorre una voce comune».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

 
Lecce, «E' vero che sei gay ?»Prof aggredito da studenti

Lecce, «E' vero che sei gay?»
Prof aggredito da studenti

 
Sequestrati beni 1,5mln euro a presunti affiliati Scu in Salento

Sequestrati beni 1,5mln euro
a presunti affiliati Scu in Salento

 
Salvemini spinge il filobus «Più corse, meno costi»

Salvemini spinge il filobus
«Più corse, meno costi»

 
Famiglia del dj Navi denuncia il Pm

Famiglia del dj Navi denuncia pm

 
Sciopero e presidio dei lavoratori Sirti di Nardò

Sciopero e presidio dei lavoratori Sirti di Nardò

 
Governo, Lezzi: con Emiliano confronto a tutto campo su Puglia

Governo, Lezzi: con Emiliano
confronto a tutto campo su Puglia

 
il bacino di Acquatina a Lecce

Birdwatching, sport e turismo per il bacino di Acquatina a Lecce

 

MEDIAGALLERY

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 
Le Pink Bari volano in finale per lo scudetto

La Primavera della Pink Bari vola in finale per lo scudetto

 
Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Melania Trump in Texas: "come posso aiutare?"

Melania Trump in Texas: "come posso aiutare?"

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Italia TV
Merkel chiama Conte, bozza Ue sara' accantonata

Merkel chiama Conte, bozza Ue sara' accantonata

 
Economia TV
Termini, Nugo Space Experience per semplificare il viaggio

Termini, Nugo Space Experience per semplificare il viaggio

 
Meteo TV
Previsioni meteo del weekend

Previsioni meteo del weekend

 
Calcio TV
Nainggolan all'Inter

Nainggolan all'Inter

 
Spettacolo TV
Una vita spericolata, diventare criminali per caso

Una vita spericolata, diventare criminali per caso