Venerdì 17 Agosto 2018 | 16:51

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

la Lecce-san foca

Regionale 8, i lavori
ripartiranno in autunno

A Lizzanello 3 milioni da destinare a infrastrutture e cultura

viabilità e sicurezza Regionale «8», strada infinita

Mauro Ciardo

I lavori sul primo lotto della Regionale 8 sono pronti a partire in autunno. E la Regione «ricompensa» il Comune di Lizzanello con 3 milioni di euro da destinare a infrastrutture e cultura. È tornato da Bari con un cospicuo ristoro ambientale il sindaco Fulvio Pedone, che ha ottenuto, in sede di transazione con l’Ente di via Capruzzi, un finanziamento che va a compensare il raddoppio delle corsie dell’arteria.

La strada nella sua interezza dovrà collegare Lecce a San Foca di Melendugno passando anche da Vernole. Dopo la bocciatura di un primo progetto da parte del Consiglio di Stato, nel 2016, un secondo progetto ha ottenuto l’ok della Giunta regionale guidata da Michele Emiliano e l’anno scorso si è conclusa positivamente la procedura di ottemperanza delle prescrizioni ambientali. Sempre lo scorso anno la Giunta regionale aveva approvato la variante urbanistica nei comuni di Lecce, Lizzanello e Vernole per il primo stralcio della nuova opera.

Lizzanello, da parte sua, aveva presentato delle richieste (tra cui l’eliminazione del sesto rondò), che però non erano state accettate da Bari, rivolgendosi con un ricorso straordinario al presidente della Repubblica. La Regione ha voluto calmare le acque spegnendo la controversia «in modo da consentire una collocazione della costruenda strada quanto più possibile armonica e funzionale con l’assetto territoriale e infrastrutturale dello stesso Comune».

La richiesta di 3 milioni di finanziamento per altre opere è stata quindi accordata. La destinazione delle somme è stata già decisa. Innanzitutto verrà realizzata una circonvallazione grazie a una nuova arteria che collegherà la zona vicina al residence «Giardini di Atena» con la provinciale per Cavallino. Si tratta di una bretella di collegamento della nuova Regionale 8 con la strada provinciale 270 fino all’intersezione Cavallino-Merine e con la provinciale 241 fino all’intersezione Lizzanello-Lecce.

Una buona parte della somma sarà spesa poi per il rifacimento in tutto il paese della segnaletica stradale, sia verticale che orizzontale, saranno riasfaltate le strade principali e ammodernati alcuni tratti interni.

Ci saranno anche un sostegno alla mobilità sostenibile con la realizzazione di una pista ciclabile e un ritorno culturale con l’acquisizione di beni oggi di proprietà privata, ma che custodiscono la storia del luogo, a partire dai palazzi baronali fino alla casa natale dello scienziato Cosimo De Giorgi, una delle menti più colte dell’Europa di fine XIX secolo.

Salvaguardati nella transazione non solo gli interessi pubblici, ma anche quelli privati, perché i proprietari di immobili che saranno interessati dalla Regionale 8 potranno ottenere piccole correzioni di tragitto in fase esecutiva.

«Si tratta di un ottimo risultato conseguito dalla mia Amministrazione – gongola il primo cittadino – finalmente abbiamo risolto il problema mettendo fine al contenzioso, ottenendo una riqualificazione urbana complessiva. Ora aspettiamo che la Regione avvii i lavori».

Riguardo alla riapertura del cantiere ci sono alcuni adempimenti tecnici da rispettare, a partire proprio dalle correzioni che saranno presentate dai privati per gli accessi alle abitazioni, fino al disbrigo delle pratiche degli espropri che saranno affidate alla ditta aggiudicataria, la Palumbo.

«Attenderemo una quindicina di giorni per avere le indicazioni relative alle correzioni sugli accessi – ha spiegato l’ingegnere Antonio Pulli, dirigente della sezione lavori pubblici della Regione – poi sarà portata in Giunta la delibera per riaffidare i lavori. A quel punto toccherà alla ditta procedere con gli espropri; alcuni sono stati già fatti – ha ricordato - altri dovranno essere fatti alla luce delle novità progettuali. Credo che per l’espletamento di questa fase che ci vorrà almeno un mese e mezzo – ha precisato il tecnico – riavviare in piena estate però lo ritengo improbabile. Se i tempi saranno quindi rispettati e non ci saranno ulteriori intoppi – ha annunciato - il cantiere potrebbe riaprire per la stagione autunnale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso
Uno motoscafo rischia di affondare

 
Sud Est, scontro treni a Galugnano:«Il macchinista era inesperto»

Sud Est, scontro treni a Galugnano. Ministero: «Macchinista era inesperto»

 
Evade dai domiciliari per trascorrere Ferragosto al bar: arrestato

Evade dai domiciliari per trascorrere Ferragosto al bar: arrestato

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
La pattuglia si ferma per soccorrere un'auto, ma viene a sua volta investita

La pattuglia si ferma per soccorso, ma viene travolta da auto

 
Festival Notte della Taranta a Lecce, ecco le strade chiuse al traffico

Festival Notte della Taranta a Lecce, ecco le strade chiuse al traffico

 

GDM.TV

Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso
Uno motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 

PHOTONEWS