Lunedì 23 Luglio 2018 | 12:03

Lecce

Scritte pro No Tap sul muro
denunciato un antagonista

È uno degli autori dell’imbrattamento all’istituto d’arte Pellegrino, di fronte al Palazzo di Giustizia. Riconosciuto in azione con altri 9 esponenti centro sociale

Scritte pro No Tap su muri denunciato antagonista

Il muro dell'istituto d’arte Pellegrino imbrattato a Lecce da un giovane

BARI - Un giovane antagonista di 24 anni è stato individuato come uno degli autori dell’imbrattamento delle muri dell’istituto d’arte Pellegrino, di fronte al Palazzo di Giustizia di Lecce.

Il giovane, insieme con altri nove antagonisti frequentatori di un centro sociale è stato individuato dalle immagini delle telecamere mentre scriveva con una bomboletta di colore nero frasi a sostegno della battaglia dei No Tap.

Gli investigatori della Digos lo hanno denunciato per deturpamento ed imbrattamento di cose altrui. Sono inoltre in corso le indagini per risalire ai responsabili delle scritte sul muro del Convento degli Agostiniani.

La Questura di Lecce ricorda che i proprietari dei beni deturpati possono ottenere il risarcimento dei danni, costituendosi parte civile nel procedimento penale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

«Il nuovo governo cambi rotta sulla 275»

«Il nuovo governo
cambi rotta sulla 275»

 
Casarano, è Pitino il primo colpo

Casarano, è Pitino
il primo colpo

 
Tap, Emiliano: presi in giro pugliesi che hanno votato M5s

Tap, Emiliano: presi in giro
pugliesi che hanno votato M5s

 
Lecce, incendio fa strage di animaliin allevamento: morte oltre 400 bestie

Lecce, incendio fa strage di animali in allevamento: morte oltre 400 bestie

 
Università: ministra Lezzi relatrice con figlio in braccio

Ministra Lezzi contestata:
non hai bloccato gasdotto

 
«Fast food» ambulanti al Tar dopo lo sfratto

«Fast food» ambulanti
al Tar dopo lo sfratto

 
Xylella, Emiliano a Centinaioserve decreto per abbattimenti

Xylella, ministro in Salento:
valutiamo con Ue abbattimento

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS