Lunedì 23 Luglio 2018 | 00:35

ROMA

Turan ai saluti, Barca è stato un sogno

"Giocare in blaugrana un privilegio, grazie al club e ai tifosi"

Turan ai saluti, Barca è stato un sogno

ROMA, 13 GEN - Arda Turan lascia il Barcellona ma, prima di tornare in Turchia per giocare nel Basaksehir Istanbul (accordo di due stagioni e mezzo), ha voluto salutare i tifosi blaugrana, con un post sui social. Il centrocampista ha scritto una lettera in lingua inglese e turca, nella quale ringrazia il club catalano e poi parla di "un sogno realizzato". "Essere un giocatore del Barcellona - scrive - è stato il sogno più bello. Sarò sempre orgoglioso di me stesso, dopo che l'ho coronato. Ma adesso è il momento di salutare. Almeno per un po'. Vorrei ringraziare i compagni di squadra che mi hanno aiutato a stare bene in ogni momento. È stato un privilegio giocare con loro. Un grazie ai tifosi e al club, che mi ha permesso di trasformare in realtà un mio sogno, ma anche il sogno di molti bambini turchi. Grazie per avermi permesso di tornare nel mio Paese". "La distanza - ha concluso il centrocampista - non ha importanza. Tutti i ricordi speciali saranno nel mio cuore, dandomi forza e illuminando la mia strada".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Europeo U.19: l'Italia è in semifinale

Europeo U.19: l'Italia è in semifinale

 
Detenuto in semilibertà evade a Perugia

Detenuto in semilibertà evade a Perugia

 

Cinema: Borgonzoni, a Giffoni una sede Centro cinematografia

 

Del Bufalo e Chillemi, dalle fiction alla webserie

 

Matano, nel prossimo film me la vedo con un gorilla

 
Reina, io al Chelsea? Solo ipotesi

Reina, io al Chelsea? Solo ipotesi

 

Golf: Open Championship, Malagò: "Molinari stratosferico"

 

Cinema: The Equalizer 2 re del box office Usa

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS