Cerca

Giovedì 18 Gennaio 2018 | 22:55

CATANIA

Raciti: Vedova, c'è dolore per sconfitta

Pena va scontata tutta, calvario continua e avverto ingiustizia

Raciti: Vedova, c'è dolore per sconfitta

CATANIA, 13 GEN - "Avverto il dolore della sconfitta, ma è la legge. Appena ho saputo ho sentito come un peso, maggiore amarezza e ingiustizia. Accetto la legge, ma non è giusto, il mio calvario continua: chi è condannato deve scontare tutta la condanna, altrimenti non c'è certezza della pena". Così, all'Ansa, Marisa Grasso, vedova dell'ispettore Filippo Raciti sulla concessione della semilibertà a Daniele Micale, uno dei due ultrà condannati per la morte del poliziotto da parte del Tribunale di sorveglianza di Catania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione