Domenica 22 Luglio 2018 | 14:53

ROMA

M5s: beghe Grillo non finite, nuova causa in Tribunale

Avvocato Borrè e vecchi associati, è in conflitto interesse

ROMA, 12 GEN - Il Comitato Difesa dei Diritti dell'Associazione M5s, guidato dall'avvocato Lorenzo Borrè, fa una nuova battaglia a Beppe Grillo e lo trascina in Tribunale a Genova dove ha chiesto la nomina di un curatore che rappresenti la prima associazione M5s (2009), per curarne gli interessi. Il presupposto è che Grillo avallando la costituzione della terza associazione M5s a dicembre, concedendo il simbolo, sia in conflitto d'interesse nel difendere i diritti dei primi associati. Grillo non potrebbe rappresentare gli interessi dei primi associati, che non intendono trasmigrare nella terza associazione creata lo scorso 20 dicembre. Per questo, dicono, serve un Curatore che agisca per conto della prima associazione e che ne tuteli i diritti dei componenti rispetto alle altre, a loro giudizio irregolarmente costituite. La richiesta di tutela vale anche per nome e simbolo del Movimento. Il conflitto riguarderebbe anche i ruoli di Grillo nelle associazioni: Capo politico(2009), Pres. Consiglio direttivo(2012), garante(2017).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Trump ribadisce, la mia campagna è stata spiata

 

Procura scagiona i Muscat in caso legato Panama Papers

 
Maltempo: in Toscana resta Codice giallo

Maltempo: in Toscana resta Codice giallo

 
Samp, 'salta' il crociato di Regini

Samp, 'salta' il crociato di Regini

 
Precipita e muore in montagna Trentino

Precipita e muore in montagna Trentino

 
De Laurentiis, Darmian? A chi non piace

De Laurentiis, Darmian? A chi non piace

 
Orio-Lampedusa parte con 14 ore ritardo

Orio-Lampedusa parte con 14 ore ritardo

 

Europee: Speranza, a elezioni con il simbolo di LeU

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS