Lunedì 23 Luglio 2018 | 12:06

ROMA

Ostia: chiuso bar Roberto Spada per motivi sicurezza

Sigilli per 45 giorni,era luogo ritrovo per sorvegliato speciale

ROMA, 7 DIC - Licenza sospesa per 45 giorni con conseguente chiusura per il "bar music", di proprietà di Roberto Spada, a Ostia. Ad apporre i sigilli all'esercizio commerciale sono stati questa mattina gli agenti del commissariato di Ostia per "motivi di ordine e sicurezza pubblica" come disposto dal provvedimento firmato dal Questore di Roma. Roberto Spada è attualmente in carcere per l'aggressione al giornalista della Rai Daniele Piervincenzi. La misura è il risultato, spiega una nota della Questura, "di controlli effettuati dai poliziotti durante i quali è stato accertato che il bar era un abituale ritrovo di persone con pregiudizi di polizia, tra i quali un sorvegliato speciale. Nel corso delle varie ispezioni, sono stati trovati inoltre fori di proiettili sullo stipite di un anta della porta di ingresso, celati da nastro adesivo, mentre una spada, un'accetta e un bastone, sono stati rinvenuti dietro il bancone; per quest'ultimo episodio è stata denunciata una dipendente".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Pioggia a Napoli, diversi allagamenti

Pioggia a Napoli, diversi allagamenti

 

Tutto pronto per spiaggia sul Tevere, a Roma per agosto

 
Tutto pronto per spiaggia sul Tevere

Tutto pronto per spiaggia sul Tevere

 
Contrabbanda tessuti e evade 100 milioni

Contrabbanda tessuti e evade 100 milioni

 
Afghanistan: esplosione aeroporto Kabul, morti salgono a 14

Afghanistan: esplosione aeroporto Kabul, morti salgono a 14

 

Istat: nel 2017 meno incidenti stradali ma più morti

 
Istat, nel 2017 meno incidenti stradali

Istat, nel 2017 meno incidenti stradali

 

Austria: Fraccaro, doppio passaporto atto ostile

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS