Cerca

Venerdì 15 Dicembre 2017 | 03:35

MILANO

Pensionato morì in casa, forse ucciso

Carabinieri fermano ecuadoriano che gli faceva da badante

Pensionato morì in casa, forse ucciso

MILANO, 6 DIC - Un ecuadoriano di 34 anni è stato fermato dai carabinieri della compagnia di San Donato per l'omicidio di un pensionato di 71 anni trovato il 26 novembre scorso senza vita nel suo appartamento a San Giuliano Milanese (Milano). Inizialmente si era pensato a una morte naturale ma l'autopsia ha rivelato che la causa del decesso è stata il soffocamento. L'ecuadoriano aveva dato l'allarme. Aveva detto di aver scoperto il corpo e di essere il badante che avrebbe dovuto iniziare a lavorare in casa dal giorno successivo. Gli elementi raccolti dai militari hanno convinto la procura di Lodi a emettere un provvedimento di fermo che è stato eseguito nella notte. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione