Cerca

Giovedì 14 Dicembre 2017 | 01:46

AREZZO

Etruria: gup, ammette 2.000 parti civili

No a Comuni e associazioni come tali, prossima udienza 29/11

Etruria: gup, ammette 2.000 parti civili

AREZZO, 23 NOV - Sono oltre 2.000 le parti civili ammesse al processo per il crack dell'ex Banca Etruria dal gup di Arezzo Giampiero Borraccia, che ha invece escluso le amministrazioni comunali di Arezzo e Castiglion Fiorentino e le associazioni, tra le quali Federconsumatori e Confconsumatori, come tali. Tra le richieste di costituzione ammesse c'è pure quella del liquidatore Giuseppe Santoni che, un mese fa, aveva dato il via all'azione di responsabilità in sede civile a Roma. Giuseppe Ferrari, presidente di Federconsumatori Toscana, ha annunciato che le associazioni ripresenteranno la loro richiesta durante la prossima udienza prevista per mercoledì prossimo 29 novembre. L'udienza preliminare, che vede riunificati diversi filoni d'inchiesta (bancarotta e bancarotta bis, vicenda liquidazione all'ex direttore generale Luca Bronchi e responsabilità dei sindaci revisori), affronterà poi le richieste di rito abbreviato. Oggi il gup ha acquisito la requisitoria del pm Andrea Claudiani assente per motivi personali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione