Cerca

Giovedì 14 Dicembre 2017 | 01:42

ROMA

Ok definitivo dal Cdm ai decreti sul cinema italiano

Più film e fondi tv. Nasce categoria 'non adatti minori 6 anni'

ROMA, 22 NOV - Ok definitivo dal Consiglio dei ministri ai tre decreti legislativi in attuazione della nuova legge cinema: approvate le norme per aumentare i film in prima serata e gli investimenti delle emittenti, tutelare le professionalità del settore e abolire la censura. Per il ministro Dario Franceschini, si tratta di "provvedimenti concreti che servono a aiutare, tutelare e valorizzare il cinema, la fiction e la creatività italiana". I decreti prevedono tra l'altro un nuovo sistema di tutela per i minori: nascono i film "non adatti ai minori di sei anni". Le categorie in base alle quali dovranno essere classificate le opere cinematografiche diventano 4: opere per tutti; opere non adatte ai minori di anni 6; opere vietate ai minori di anni 14; opere vietate ai minori di anni 18. Viene istituito un nuovo sistema di icone e di avviso per i contenuti sensibili (violenza, armi, sesso).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione