Cerca

Lunedì 18 Dicembre 2017 | 04:07

MILANO

Moda: Prada sprona le donne, 'riprendete la lotta'

Collezione militante perché progressi fatti non sono abbastanza

MILANO, 21 SET - Non solo una sfilata ma "un incoraggiamento a riprendere la lotta", quella femminista, perché "abbiamo fatto tanti progressi, ma non abbastanza": nelle mani di Miuccia Prada la moda diventa "un'istigazione a essere un po' militanti e un po' combattenti". Anche per dare l'esempio alle ragazze di oggi che "certe cose non le sanno e da quello che vedo - nota - sono anche un po' passive". Queste militanti sono pronte a scendere in piazza per i loro diritti, ma non per questo sono disposte a perdere in femminilità: mettono i pantaloni, ma con l'abitino in broccato e i sandali di vernice, scelgono soprabiti perfetti ma con stampe effetto strappato o sbagliato, indossano camicette dalle righe maschili ma con top damascati dai toni tenui, sfoggiano gilet di morbida maglia dai colori caldi, ma con ragni ricamati. I loro cappotti sono stampati con le strisce dei fumetti, i blouson di pelle hanno un patchwork di borchie, cristalli e volti di donne. Mettono camicie con le maniche annodate e gonne a ruota, calzini

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione