Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 17:31

LOS ANGELES

Tv: attesa per Emmy Awards, in corsa anche Sorrentino

Domani notte la cerimonia, Westworld guida le nomination

LOS ANGELES, 16 SET - Nella notte fra domenica e lunedì a Los Angeles il meglio della televisione americana sarà premiata durante la cerimonia degli Emmy Awards, gli Oscar del piccolo schermo e quest'anno anche un po' di Italia concorrerà. The Young pope di Paolo Sorrentino è infatti fra i candidati a questa 69/a edizione del premio organizzato dalla Academy of Television Arts and Sciences. Il serial interpretato da Jude Law ha ottenuto una candidatura per il miglior production design e la migliore fotografia, ma a vincere i premi importanti saranno altri. Uno fra Better Call Saul (spin-off di Breaking Bad), The Crown sulla vita della regina Elisabetta, il dramma politico House of Cards, la nuova serie di Hulu The Handmaid's Tale, il mistero di Netflix Stranger Things, Westworld e la novità di Fox This Is Us vincerà nella categoria migliore serie drammatica, e tutte hanno buone possibilità di vittoria vista l'ottima qualità e l'esclusione del popolarissimo Trono di Spade. Il fatto che sia Stranger Things che The Handmaid's Tale, The Crown, Westworld e This Is Us siano tutte novità rende la corsa particolarmente interessante e difficile da pronosticare. Fra le commedie il migliore sarà decretato fra le novità Atlanta, Black-ish e Master of None, e gli "storici" Modern Family, Silicon Valley, Umbreakable Kimmy Schmidt e Veep. La cerimonia di premiazione sarà condotta da Stephen Colbert e si terrà al il Microsoft Theater di Los Angeles. In Italia andrà in onda su Rai 4 dalle 22.45.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione