Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 16:18

ROMA

Cassazione, c'è 'Ndrangheta in Liguria

Confermate condanne su attività a Ventimiglia. Assolto sindaco

Cassazione, c'è 'Ndrangheta in Liguria

ROMA, 15 SET - La Cassazione per la prima volta in un giudizio definitivo riconosce la presenza della 'ndrangheta nel Ponente ligure e ne conferma la presenza a Ventimiglia. Le cosche però, secondo la suprema corte, non hanno infiltrato gli enti. I giudici della sesta sezione penale hanno sostanzialmente confermato le condanne inflitte dalla corte d'appello di Genova nei confronti della famiglia Marcianò a Ventimiglia; in accoglimento del ricorso del procuratore generale di Genova sono state annullate le assoluzioni per associazione a delinquere di stampo mafioso alle famiglie Pellegrino-Barilaro: si dovrà celebrare un nuovo processo d'appello per le loro attività a Bordighera. La Cassazione ha accolto il ricorso come parte civile del Comune di Bordighera. Confermate le assoluzioni dell'ex sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino e l'allora city manager Marco Prestileo, accusati dalla dda di concorso esterno, erano stati assolti anche nei giudizi di merito. Il procedimento nasce dall'inchiesta 'La Svolta' del dicembre 2012.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione