Cerca

Lunedì 18 Dicembre 2017 | 14:01

POTENZA

Vigile ucciso, uomo confessa delitto

Movente passionale, prima fugge poi chiama e consegna pistola

Vigile ucciso, uomo confessa delitto

POTENZA, 13 AGO - Ha sparato uccidendo un vigile urbano davanti casa, poi è fuggito e infine ha telefonato ai carabinieri confessando l'omicidio; all'origine del gesto, con tutta probabilità, un movente passionale. L'uomo sospettato di essere l'assassino di Remo Giuliano, vigile urbano di 57 anni ucciso questa mattina a Barile (Potenza) è stato fermato dai Carabinieri ed è ora interrogato dagli investigatori e da due magistrati della Procura della Repubblica di Potenza. Si tratta di Alessandro Caccavo, di 64 anni. Ai carabinieri ha consegnato la pistola usata per commettere il delitto, con la quale ha sparato cinque colpi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione