Lunedì 23 Luglio 2018 | 19:40

CATANIA

Morto boss mafioso Laudani, capo storico

A 91 anni, ai domiciliari per malattia. No a funerali pubblici

Morto boss mafioso Laudani, capo storico

CATANIA, 12 AGO - E' morto a 91 anni il boss Sebastiano Laudani, classe 1926, ex allevatore di capre poi diventato capo storico e patriarca del clan mafioso dei 'Mussi i ficurinia' ('Labbro da ficodindia') di Cosa nostra di Catania. Condannato per associazione mafiosa, omicidio ed estorsione era agli arresti domiciliari per gravi motivi di salute. Storico alleato del clan Santapaola ha partecipato agli inizi degli anni '90 alla guerra di mafia contro le cosche dei Cursoti e dei boss Cappello e Pillera che in due anni, nel 1991 e nel 1992, fecero registrare nel Catanese oltre 200 morti ammazzati. Il decesso è avvenuto il 10 agosto scorso e i funerali, su disposizione del questore di Catania, Giuseppe Gualtieri, che ha vietato quelli pubblici, sono stati celebrati ieri mattina nella cappella del cimitero del capoluogo etneo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Juve A-Juve B resta a Villar Perosa

Juve A-Juve B resta a Villar Perosa

 
Tv: Pirlo in squadra Sky Sport

Tv: Pirlo in squadra Sky Sport

 
Accoltellato a Firenze, grave 26enne

Accoltellato a Firenze, grave 26enne

 

Sparatoria Toronto: bimba e una 18enne le vittime

 

Mattarella: "Sì a diritto di associazione per i magistrati"

 

Spread Btp chiude stabile a 223 punti

 
Accordo Sky-Perform per contenuti Dazn

Accordo Sky-Perform per contenuti Dazn

 

Iran, 'Trump è stupido e incapace'

 

GDM.TV

Canosa, città sott'acqua: persone e auto trascinate via dalla pioggia

Canosa, uomo viene trascinato dalla pioggia sotto un'auto: il salvataggio in diretta VIDEO

 
Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 

PHOTONEWS