Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 08:39

TRIESTE

Ius soli: Letta, cosa diversa da crisi sbarchi

"Cittadinanza a chi cresce in Italia per non creare emarginati"

TRIESTE, 17 LUG - Ius soli e crisi degli sbarchi sono due questioni completamente diverse e "bisogna combattere questa forte contraddizione comunicativa": lo ha detto oggi a Trieste, Enrico Letta, a margine della presentazione del suo ultimo libro. "Mi colpisce e trovo sciagurato il cortocircuito comunicativo per cui si rinvia la discussione sullo ius soli perché siamo in una crisi di sbarchi. Dicono che non si può fare adesso a causa di un'overdose di sbarchi: così il messaggio che passa è che le due cose siano uguali, mentre sono completamente diverse", ha continuato l'ex premier. Secondo Letta, "ius soli significa lavorare perché l'integrazione funzioni: non si può rifiutare la cittadinanza a chi in questo Paese è cresciuto, è andato a scuola". Secondo Letta, "scambiare questo con la gestione degli sbarchi significa fare un'enorme confusione: una forte contraddizione comunicativa da combattere".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione