Cerca

ROMA

Migranti: Giro, in Ue non atti di forza

'Serve un duro negoziato. L'Italia deve trovare alleati'

ROMA, 16 LUG - "In Europa non servono atti di forza, urlare o battere i pugni, ma un duro negoziato. Al momento non abbiamo un forte potere negoziale, ma dobbiamo trovare alleati. Con buona pace di chi invoca atti di forza, non spiegando come si possa fare, se non al costo di vite umane, lo dicano chiaramente": lo ha detto il viceministro degli Esteri Mario Giro parlando a SkyTG24 di possibili atti per sbloccare la crisi dei migranti. "E' un duro negoziato, ma da due anni in Europa si parla solo di argomenti proposti da noi. Agli italiani chiediamo pazienza e calma". Giro ha commentato l'ipotesi che l'Italia possa rilasciare 200.000 visti temporanei per consentire ai migranti che approdano sulle sue coste di circolare in Europa, di cui il Times aveva parlato ieri. La proposta è stata confermata dal senatore Luigi Manconi presidente della Commissione per la tutela e la promozione dei diritti umani. "E' un'ipotesi affidabile di cui ho parlato una settimana fa con il ministro Minniti il quale mi ha detto che verrà esaminata".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione