Cerca

Mercoledì 13 Dicembre 2017 | 00:32

Sindaco Domodossola, coprifuoco migranti

La richiesta al prefetto, protesta il centrosinistra

Sindaco Domodossola, coprifuoco migranti

(ANSA) - DOMODOSSOLA (VCO), 19 GIU - Stop ai profughi per le vie di Domodossola dopo le 20. A chiedere il coprifuoco per gli extracomunitari ospiti della cittadina in provincia di Verbania è il sindaco Lucio Pizzi, eletto lo scorso anno per il centrodestra, che all'indomani di alcune aggressioni ad opera di extracomunitari propone in una lettera al prefetto di Verbania di espellere chi non rispetta il divieto. Le aggressioni "dimostrano come i migranti siano per la maggior parte clandestini che una volta accolti possono muoversi ed agire indisturbati con tutte le conseguenze del caso", scrive il sindaco al prefetto. Il prefetto di Verbania, Iginio Olita, ha risposto che in settimana convocherà una riunione in prefettura per stabilire un regolamento unico; il Consorzio Servizi Sociali dell'Ossola ne ha uno già in vigore che prevede per i richiedenti asilo il rientro nelle strutture che li ospitano entro le 22. Contro la proposta del sindaco Pizzi, il centrosinistra ha annunciato un corteo di protesta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione