Cerca

ROMA

Cinema: Amelio, per La tenerezza vorrei solo il pubblico

Nel cast del film Carpentieri, Germano, Ramazzotti e Mezzogiorno

ROMA, 20 APR - ''Festival? No, per questo film vorrei solo il pubblico''. Così Gianni Amelio a Roma nel presentare La tenerezza, in sala dal 24 aprile con 01, risponde alla domanda sul perché questo suo ultimo lavoro non sia approdato a Cannes o Venezia. Va detto che La tenerezza, film di apertura del Bif&st, un festival se lo sarebbe davvero meritato sia per la storia sia per il cast. Un racconto triste, melanconico e acre, quello de La tenerezza, su come vanno le cose oggi, sul rapporto tra padri e figli e sul fatto che nessuno è davvero disposto a guardare davvero l'altro. E un cast poi composto da un gigantesco Renato Carpentieri nei panni di Lorenzo, ex avvocato impiccione, che vive da solo con le sue cicatrici in una enorme casa a Napoli. Per lui due figli 'assenti' (Giovanna Mezzogiorno e Arturo Muselli) e una famiglia di vicini di casa, composta da Micaela Ramazzotti ed Elio Germano con due bambini a carico, a cui inevitabilmente affezionarsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400