Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 14:58

ROMA

Cucchi: medici valutano no prescrizione

Dopo sentenza Cassazione che ha annullato la loro assoluzione

Cucchi: medici valutano no prescrizione

ROMA, 20 APR - E' una possibilità molto concreta quella che i medici accusati dell'omicidio colposo di Stefano Cucchi, per i quali ieri sera la Corte di Cassazione ha annullato nuovamente l'assoluzione, possano rinunciare alla prescrizione - che fra due giorni determinerà l'estinzione del reato - nel nuovo processo ordinato dai Supremi giudici. "Valuteremo se rinunciare alla prescrizione - ha detto l'avvocato Gaetano Scalise che nel processo difende il prof. Aldo Fierro, il primario dell'ospedale dove Cucchi morì nell' ottobre 2009 una settimana dopo il suo arresto per droga - Comunque, la nuova Corte d'assise d'appello potrebbe rivalutare il caso ed assolvere nuovamente i medici anche in presenza di una prescrizione maturata sulla quale valuteremo l'atteggiamento da tenere. Soprattutto perché, non bisogna dimenticarlo, proveniamo da due sentenze assolutorie emesse da due Corti diverse". Anche i legali di altri medici stanno valutando di rinunciare alla prescrizione "per avere un giudizio di merito pieno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione